Lasciare il gatto in pensione

Prima di decidere di lasciare il tuo cane in una pensione per animali devi considerare molti aspetti e valutare alcuni criteri. E' una scelta importante dalla quale dipende il benessere psicofisico del tuo compagno a 4zampe. Per questo trovare una struttura non è mai semplice.

Verifica le licenze e le autorizzazioni della pensione per gatti

La pensione per gatti deve essere in regola con le certificazioni in materia d'igiene e rispettare le norme di sicurezza. La documentazione è una garanzia di sicurezza. Una pensione per gatti deve essere in possesso di alcune licenze per lo svolgimento dell’attività e deve essere in linea con le norme relative al benessere e la tutela degli animali di affezione. Assicurati anche la pensione per gatti abbia una polizza assicurativa di responsabilità civile per danni a cose o terzi.

E' anche importante verificare le competenze e gli attestati del titolare dell'attività anche se non sono sempre obbligatori. Infatti non tutte le regioni italiane hanno una regolamentazione in materia. Per cui, è bene informarsi sulle norme regionali riguardanti gli attestati necessari per verificare la regolarità della struttura. Accertati che il titolare della pensione per gatti, anche se privo di certificati, abbia la passione, la competenza e la conoscenza nella gestione del gatto.

Visita la struttura

Non tutte le pensioni offrono gli stessi servizi e gli stessi comfort. Per questo è importante visitare la struttura per verificare di persona che il contesto sia adatto per il tuo gatto. Controlla se nella pensione per gatti viene tenuto in gabbia, se ha uno spazio dove uscire, se il luogo è aerato o ben riscaldato d'inverno. Assicurati che la struttura sia ben recintata a misura e a dimensione del gatto, a prova di fuga, soprattutto per quanto riguarda l'accesso all'esterno.

Non sottovalutate le condizioni igieniche del luogo. I locali devono essere puliti e ordinati, le lettiere cambiate tutti i giorni. Piccoli dettagli che indicano la serietà professionale. Informati sulle tariffe e i prezzi della pensione per i gatti, anche in base ai servizi offerti, alle cure che saranno rivolte all'animale e se vi è un servizio di custodia notturna.

Vaccinazioni obbligatorie richieste

Le migliori pensioni richiedono la documentazione del gatto prima per l'accettazione: libretto sanitario aggiornato, certificazione del microchip, trattamenti antiparassitari e sverminazione. Purtroppo, trattandosi di ambienti dove transitano molti animali, è necessario che i gatti siano in regola, per contenere qualsiasi rischio di infestazione o di trasmissione di patologie.

TROVA & ENTRA IN CONTATTO GRATUITAMENTE CON I MIGLIORI PETSITTER DELLA TUA CITTA’

Puoi cercare e interfacciarti gratuitamente con le nostre famiglie ospitanti vicino casa tua in ogni momento e senza alcun impegno

Informati sulla pensione per gatti

Prima di decidere di lasciare il tuo gatto, chiarisci ogni dubbio, ponendo delle domande ai titolari e ai dipendenti della pensione per gatti. Informarti sul numero di persone che si occupano degli animali e se sono sufficienti per prendersene cura. Chiedi se nella pensione per gatti c'è un servizio di vigilanza notturna, le attività che sono svolte nell’arco della giornata, quale sia lo spazio per i giochi.

Non trascurare come vengono gestite le urgenze veterinarie anche di notte, informandoti anche sul regolamento della pensione per gatti e la procedura che viene attuata in caso di fuga del gatto. Se il personale non ti fornisce risposte esaurienti, puoi sempre cambiare struttura. Prima di tutto viene il tuo gatto, il suo benessere e la sua incolumità.

Descrivi il carattere del tuo gatto

Devi garantire al personale che prende in carico il tuo gatto, tutte le informazioni utili per una sua migliore gestione. Descrivi il suo carattere, il suo comportamento, quali sono le abitudini alimentari, specificando se ha delle intolleranze. Spiega come reagisce in diverse situazioni e contesti, se ha delle paure, i casi in cui si potrebbe stressare, se tende ad essere aggressivo con altri felino o se al contrario è socievole anche con le persone o tende a isolarsi e a nascondersi.

Se il tuo gatto è timoroso, ha paura degli sconosciuti e non ama la presenza di altri felini, sicuramente la pensione non è il luogo ideale per lui. In alternativa, considera altre soluzioni come il cat stting a domicilio o a casa di una famiglia ospitante. Non ti scordare di segnalare se il gatto ha una patologia e il tipo di trattamento che segue, indicando la posologia e il metodo di somministrazione dei medicinali.

Alcune pensioni non accettano esemplari con trattamenti e cure particolari. Né tanto meno sono accettate le femmine non sterilizzate. Infine, ricordati di lasciare alla pensione per gatti il recapito del tuo veterinario di fiducia e di una persona di fiducia che la pensione potrà contattare in caso di necessità.

L'assicurazione Holivet copre il tuo animale domestico al 100% in caso di incidente.

👉 Termini e condizioni della nostra copertura assicurativa Holivet