Lasciare il cane in pensione

Prima di decidere di lasciare il tuo cane in una pensione per cani devi considerare molti aspetti e valutare alcuni criteri. E' una scelta importante dalla quale dipende il benessere psicofisico del tuo compagno a 4zampe. Per questo trovare una struttura non è mai semplice.

Verifica le licenze e le autorizzazioni

Effettua diverse ricerche, verifica che la struttura sia in regola e rispetti le norme di sicurezza. Una pensione per cani deve essere in possesso di alcuni requisiti e licenze per lo svolgimento dell’attività, in linea con le norme igienico sanitarie in vigore e quelle relative al benessere e la tutela degli animali di affezione. La documentazione della pensione per cani è una garanzia di sicurezza: licenza comunale per l’apertura dell’attività, certificazione di idoneità della struttura rilasciata dalla Asl e dal servizio igienico, nonché l’iscrizione alla Camera del Commercio.

Infine, assicurati che la pensione per cani abbia una polizza assicurativa di responsabilità civile per danni a cose o terzi. E’ anche consigliato assicurare il proprio animale. Per quanto riguarda le competenze e attestati del titolare della pensione per cani, non tutte le regioni italiane hanno una regolamentazione in materia. In alcuni casi, sono richiesti attestati e partecipazione a corsi di formazione. Accertati che il titolare della pensione abbia una competenza e/o attestati che certificano la conoscenza e la gestione del cane.

Visita la struttura

Non tutte le pensioni offrono gli stessi servizi. E’ fondamentale visitare la struttura per valutare l’ambiente, se sia adatto al tuo cane. Controlla i box, se viene garantito il comfort per il cane, la cuccia, se il luogo è ben aerato d’estate, riscaldato e coibentato d’inverno. Assicurati che le aree esterne della pensione per cani siano recintate e sicure, a prova di fuga e abbastanza spaziose per accogliere le attività dei cani.

Infine, osserva le condizioni igieniche della pensione per cani, la pulizia dei locali, l’ordine al suo interno; piccoli dettagli che accertano la professionalità e la serietà dei dipendenti. Si tratta di elementi e criteri importante da non sottovalutare, non solo per il benessere del tuo cane ma anche perché i prezzi e le tariffe della pensione per cani variano in base al confort e ai servizi offerti.

Vaccinazioni obbligatorie richieste

Le migliori pensioni per cani richiedono alcuni documenti per l'accettazione del cane: libretto sanitario aggiornato, certificazione del microchip, trattamenti antiparassitari e sverminazione, una settimana prima dell'ingresso. Purtroppo, la prossimità dei cani è veicolo di trasmissione di patologie. Il libretto delle vaccinazioni deve essere in regola con la tetravalente.

TROVA & ENTRA IN CONTATTO GRATUITAMENTE CON I MIGLIORI PETSITTER DELLA TUA CITTA’

Puoi cercare e interfacciarti gratuitamente con le nostre famiglie ospitanti vicino casa tua in ogni momento e senza alcun impegno

Fai delle domande

Non esitare a chiarire qualsiasi dubbio facendo delle domande ai gestori della pensione per cani. Informarti sul numero di dipendenti e se sono sufficienti per occuparsi di tutti i cani ospitati. Chiedi se è previsto un servizio di vigilanza notturna, se vi è un responsabile o un custode, le attività che sono svolte nell’arco della giornata, se c'è uno spazio per i giochi, il numero e le modalità delle passeggiate quotidiane.

Chiarisci come vengono gestite le urgenze veterinarie soprattutto di notte e cosa accade se il cane scappa. Non trascurare nulla. Se il personale della pensione per cani non è in grado di fornire delle risposte soddisfacenti, è meglio cambiare struttura. Il tuo cane deve essere al sicuro quando non ci sei.

Descrivi il carattere e il comportamento del tuo cane

Fornisci tutte le indicazioni e informazioni utili sul tuo cane al personale della pensione in modo che possa prendersi al meglio cura di lui. Descrivi il suo carattere, le sue abitudini alimentari e possibili intolleranze, il modo in cui si comporta in diverse situazioni, se ha timori, stress, paure, se tende a essere aggressivo, se è socievole oppure dominante con altri simili e con le persone. Se il tuo cane è poco socievole la pensione non è adatta per lui. In tal caso, valuta altre soluzioni come il dog sitter a domicilio o a casa di una famiglia ospitante.

Ricordati di indicare alla pensione per cani se il cane soffre di patologie e il tipo di trattamento che segue, specificando la posologia e il metodo di somministrazione dei medicinali. Alcune pensioni non accettano cani con trattamenti e cure particolari così come non accettano le femmine non sterilizzate. Infine, lascia il recapito del veterinario di fiducia che ha in cura il tuo cane e quello di una persona di fiducia con i quali la pensione potrà mettersi in contatto in caso d’emergenza.

Come preparare il soggiorno del tuo cane in una pensione

Non ridurti all’ultimo momento per cercare una pensione per cani soprattutto se ti devi assentare per un lungo periodo e in alta stagione estiva o invernale. In quei periodi, le pensioni sono sommerse di prenotazioni e nella fretta, senza aver tempo a disposizione, non avrai modo di fare tutte le verifiche per valutare la struttura più idonea. Inizia a cercare la struttura qualche settimane prima della tua partenza. Se una pensione rifiuta di farti visitare la struttura con il tuo cane, scartala immediatamente.

La scelta delle pensione per cani è importante per il benessere psicofisico del tuo compagno a 4zampe e deve rispecchiare al meglio le sue abitudini e il suo stile di vita. Prepara in anticipo i suoi oggetti personali: ciotola, copertina o un gioco, punti di riferimento che lo aiuteranno a sentirsi meglio. Lasciagli anche una maglietta che hai indossato con il tuo odore per tranquillizzarlo i primi giorni quando sarà lasciato solo.

Alcune strutture di lusso offrono anche un sistema di video sorveglianza all’interno dei box. Un ottimo servizio aggiuntivo, ideale per i proprietari più ansiosi che vogliono assicurarsi che il loro cane stia bene durante il soggiorno. Puoi anche fare una giornata di “prova” durante la quale il tuo cane familiarizza con l’ambiente, verificando se si trova al suo agio e se la struttura è adatta. Osserva il suo comportamento e come reagisce.

Visita diverse strutture prima di effettuare una scelta. I prezzi possono variare in base ai servizi offerti dalla pensione per cani, a seconda delle caratteristiche del cane e del periodo del soggiorno. E’ comunque possibile trovare pensioni adatte ad ogni budget. Diffida sempre dei prezzi troppo bassi, potrebbero nascondere dei problemi come ad esempio mancanza di autorizzazione o personale non qualificato.

L'assicurazione Holivet copre il tuo animale domestico al 100% in caso di incidente.

👉 Termini e condizioni della nostra copertura assicurativa Holivet