Dog sitting a domicilio

Anziché lasciare il tuo cane a una pensione per cani o affidarlo alle cure di una famiglia ospitante, il dog sitting a domicilio è senz'altro la migliore soluzione che puoi scegliere. Il tuo cane resta nel suo ambiente e preserva le sue abitudini quotidiane. Per non trovarti improvvisato è bene che tu conosca ogni aspetto di questo servizio e cosa comporta.

Rivolgiti a un parente o a un servizio di dog sitting

Quando devi lasciare il tuo cane, una delle prime scelte è quella di chiedere il supporto di un amico, di un parente oppure di un vicino di casa. E’ importante rivolgerti a una persona di fiducia alla quale lasciare il cane senza pensieri. E’ anche conveniente da diversi punti di vista. A cominciare dal fatto che il tuo cane non dovrà interagire con un estraneo. Tanto più se ha un carattere timoroso, un volto noto sarà rassicurante per lui. Inoltre, nella maggior parte dei casi, questa opzione è conveniente anche da un punto di vista economico e ti farà risparmiare.

Servizio di dog sitting

Se non hai modo di contare sulla tua famiglia, puoi sempre consultare le realtà in rete, specializzate nel settore, dove trovare il servizio di dog sitting a domicilio o in una famiglia, più adatto ai tuoi bisogni. Holidog è al primo posto in Italia e all’estero, per i servizi di pet sitting. In pochi click ti aiuta a trovare il dog sitter ideale, il più vicino a casa tua.

La procedura è molto semplice. Basta che vai sul nostro sito, inserisci il tuo codice postale, il numero di cani e la durata del tuo soggiorno. Una volta avviata la ricerca, appariranno diversi annunci di dog sitter, disponibili a prendersi cura del tuo cane a domicilio quando non ci sei. Puoi scegliere il pet sitter in base alle recensioni che ha ricevuto da altri clienti e alle sue tariffe. Le tariffe del dog sitting a domicilio variano in base all’esperienza del dog sitter e alla durata dell’impegno.

In ogni modo, il prezzo del dog sitting a domicilio è sempre più conveniente rispetto alla pensione per cani. L’unico inconveniente è che con il dog sitting a domicilio, significa che sei disposto ad accogliere una persona estranea a casa tua. Da un altro punto di vista, questo servizio è utile non solo per la cura del tuo cane. La persona incaricata custodirà casa tua quando sei in vacanza.

Parla del tuo cane

Quando ti avvali di un dog sitting a domicilio o in una famiglia ospitante, è necessario stabilire un rapporto di fiducia con il pet sitter e fornire tutte le indicazioni utili per la gestione del tuo cane. A cominciare da informazioni riguardanti il suo carattere e comportamento, così come l'alimentazione e il tipo di dieta o trattamenti specifici che segue.

Carattere e comportamento

E’ importante descrivere il comportamento e il carattere del tuo cane. Aiuterà il dog sitter a gestire l’animale in diverse situazioni e di prevenire qualsiasi rischio. Fornisci al pet sitter più elementi possibili: se il cane è pauroso, dominante con altri cani o ad esempio se tende a scappare. Fai presente anche delle abitudini del tuo cane: il numero e la durata delle passeggiate giornaliere, il tragitto che preferisce quando va fuori.

Alimentazione, patologie e medicinali

Specifica il quantitativo di cibo giornaliero, indicando se il cane mangia le crocchette o l’umido. Se segue la dieta BARF, soffermarti a spiegare al dog sitter come funziona. Se il tuo cane è malato, ricordati di parlarne al pet sitter. Fornisci una descrizione del trattamento, della posologia e del metodo di somministrazione. Indica anche i sintomi che si verificano in caso di un peggioramento della patologia in modo che il dog sitter possa intervenire il più prontamente possibile.

E' importante lasciare un recapito del veterinario che ha in cura il cane, con il quale si potrà mettere in contatto in caso d’emergenza. Infine, ricordati di non ridurti all'ultimo minuto. Inizia a cercare un dog sitter qualche settimana prima della tua partenza per non trovarti obbligato a scegliere la prima persona che capita, senza avere garanzie per assicurarti che il soggiorno si svolgerà senza problemi.

TROVA & ENTRA IN CONTATTO GRATUITAMENTE CON I MIGLIORI PETSITTER DELLA TUA CITTA’

Puoi cercare e interfacciarti gratuitamente con le nostre famiglie ospitanti vicino casa tua in ogni momento e senza alcun impegno

Come preparare l’arrivo del dog sitter

Se hai scelto il dog sitting a domicilio, non ti devi preoccupare. La persona incaricata è un amante degli animali e avrà tutte le premure. Inoltre, il tuo cane, restando a casa, non sarà stressato come quando viene lasciato in una pensione per cani. Ecco perché, non devi alimentare ansie al cane che potrebbe diventare sospettoso e ansioso se percepisce lo stato d'animo del padrone.

Non stressarti

Per tranquillizzare il tuo cane non devi assolutamente cambiare le tue abitudini prima della partenza. Rischi di stressarlo e potrebbe soffrire d’ansia da separazione o palesare altri comportamenti strani. Comportati nel modo più naturale possibile. Evita anche di collocarlo troppo prima di uscire di casa o quando torni a casa. Non salutare il cane prima di partire. Non ti devi sentire colpevole se lo lasci per qualche giorno e non cercare di compensare la tua assenza con troppe attenzioni.

Al contrario, puoi tranquillizzarlo e ridurre il suo stress con alcuni metodi come un distributore di ferormoni oppure lasciando al cane un vestito che hai indossato. Il cane sarà più tranquillo sentendo tuo odore. Se il cane ha un carattere piuttosto ansioso, puoi chiedere dei consigli al tuo veterinario di fiducia. Esistono alcuni farmaci tranquillizzanti, da somministrare con cautela. E’ bene ricordare che non devono essere mai somministrati farmaci umani per ridurre lo stress del cane.

Cosa devi prevedere

Quando ti avvali del dog sitting, Ricordati di lasciare una quantità di crocchette sufficiente a coprire tutta la durata del tuo soggiorno. Ci sono alcune spese extra che non rientrano nel servizio di dog sitting a domicilio: il pet sitter deve essere rimborsato sia se dovrà acquistare il cibo per il cane che nel caso in cui, debba portare il cane a una visita veterinaria. Inoltre, le spese per lo spostamento del dog sitter da casa sua presso l'abitazione del cane, sono a carico del proprietario.

Aggiornamenti durante il soggiorno e al tuo ritorno

Durante la tua assenza, resta in contatto con il dog sitter e chiedigli che ti siano inviate notizie e aggiornamenti con foto o video del tuo cane, per essere certo che tutto sta andando bene. Si tratta di una prassi comune che rientra nel tipo di servizio del dog sitting a domicilio. Tenendoti aggiornato, sarai meno preoccupato per il tuo cane e potrai goderti la tua vacanza.

Al tuo ritorno effettua una visita veterinaria

Anche se il dog sitting si è svolto alla perfezione, è sempre suggerito effettuare una visita di controllo per verificare se il cane non si sia ferito o fatto male, all'insaputa del pet sitter. Controlla il suo peso: molti cani che si sono stressati tendono a dimagrire. Al contrario, quando ingrassano, significa che sono stati troppo coccolati dal dog sitter. La visita ti aiuta a capire meglio il tuo cane, il modo in cui ha reagito in tua assenza e a come organizzarti e comportati la prossima volta e se il dog sitting a domicilio sia la soluzione ideale per il tuo compagno a 4zampe.

L'assicurazione Holivet copre il tuo animale domestico al 100% in caso di incidente.

👉 Termini e condizioni della nostra copertura assicurativa Holivet